Home » Codice Regolamentazione

Codice Regolamentazione


 

Art. 1: OBBLIGHI E PRESCRIZIONI

 

A: gli interventi di Coaching sono sempre e comunque “rivolti a persone in buona salute”. Sono cioè complementari alle professioni mediche regolamentate. L’iscritto è  consapevole, fatto salvo che non sia anche abilitato all’esercizio di una professione sanitaria regolamentata,  di poter intervenire autonomamente solo su persone in buona salute psico-fisica. In caso contrario, potrà intervenire ad integrazione degli interventi di professionisti abilitati dallo Stato. In questo ultimo caso, l’iscritto ha obbligo di non far interrompere in alcun caso un trattamento medico o psicoterapeutico in corso;

 

B:  gli interventi di Coaching sono attuati con il “principio etico del segreto professionale”. L’ iscritto è tenuto quindi a non divulgare alcuna informazione sui propri clienti, a meno che non disponga di specifica richiesta od autorizzazione scritta da parte dei medesimi;

 

C: gli interventi di Coaching sono attuati con il “principio etico della integrità”.   Sulla base di tale principio, l’iscritto nel proprio intervento professionale mette in atto esclusivamente quanto attiene alla salute, qualità della vita e benessere esclusivo del cliente. Si impegna quindi sull’onore a non utilizzare la sua eventuale influenza sul cliente per guidarlo a fini politici, religiosi, settari o sessuali;

 

D: gli interventi di Coaching sono attuati con il “principio etico della trasparenza”. L’iscritto é tenuto ad informare preventivamente il cliente sul percorso che verrà intrapreso, e specificatamente sulle sue modalità, sulle sue finalità e sui suoi costi.

 

Art. 2 . UTILIZZAZIONE DEL MARCHIO E DEL TIMBRO:  l’iscritto può utilizzare il nome/logo/marchio del Registro ed il timbro ufficiale, associandolo al proprio nome ed attività di Coach, su strumenti cartacei e/o multimediali, con l’obbligo di “specificare il proprio numero di iscrizione”;

 

Art. 3.  MENZIONE DEI RIFERIMENTI NORMATIVI CONCERNENTI L'ESERCIZIO PROFESSIONALE.                  Il Professionista è tenuto ad indicare lo svolgimento della propria attività professionale ai sensi della legge 4/2013, sia nella dicumentazione fiscale che in ogni altro atto documentale nei rapporto con gli utenti.

 

Art. 4. AUTENTICAZIONE DELL'ISCRITTO PRESSO TERZI: il Registro non persegue finalità di marketing o pubblicitarie per conto degli iscritti, ma ne conferma l’iscrizione su richiesta specifica di utenti e soggetti terzi, istituzionali e non, pubblici e privati. La procedura di "visura" degli iscritti è svolta per via telematica. Le domande vanno presentate all'indirizzo mail: sportello@renacop.it; 

 

Art 5 . COACHING SOLIDALE: Gli iscritti attuano - laddove possibile - iniziative di “Coaching Solidale”, per sostenere attraverso il Coaching il miglioramento  delle condizioni di vita di individui, gruppi e/o comunità che si trovano in situazioni di disagio, emarginazione e calamità naturali. 

 

Art 6.  RINNOVO DELLA ISCRIZIONE: l'iscrizione al registro ha validità biennale, rinnovabile secondo modalità che verranno comunicate ai singoli iscritti.

 

Art. 7. REVOCA DELLA ISCRIZIONE: fatta salva la specifica rinuncia dell’iscritto, la non osservanza di una o più delle prescrizioni di cui agli art.1, 2,3,  determina la revoca della iscrizione del professionista inosservante. 

 

RENACOP

Contesto Legislativo

RENACOP

Professione Coach

RENACOP

Domanda Ammissione

RENACOP

RENACOP

RENACOP